Relazioni tra temperamento, carattere e predisposizione alla noia nei disturbi da uso di sostanze

Iazzetta, P.; Gagliardo, G.; Lupo, M.; Pascucci, T.; Pratesi, D.; Sabatini, D.; Saettoni, M.; e Gragnani, A. (2013). Relazioni tra temperamento, carattere e predisposizione alla noia nei disturbi da uso di sostanze. “Cognitivismo Clinico”; 10 (2), pp. 134-148.

Abstract:
La noia è inquadrabile dal punto di vista scopistico come un’emozione che segnala lo stallo del sottosistema-mente, per la rilevazione dell’assenza di scopi attivi o l’impossibilità di arricchire il patrimonio di conoscenze. L’inclinazione alla noia è correlata in letteratura con dimensioni come il sensation seeking, che paiono avere un ruolo importante nei Disturbi da Uso di Sostanze (DUS). Sono stati reclutati 29 pazienti con DUS in fase di compenso e 29 soggetti sani, utilizzando SCID e SCID-NP per l’inquadramento diagnostico. Sono state somministrate la SIN in versione likert a 5 punti e la TCI-R, per valutare le correlazioni tra inclinazione alla noia e dimensioni temperamentali e caratteriali della personalità.

in evidenza
PSICOLOGIA DELLO SPORT
Eventi in evidenza
dic
16
ven
2016
Curare la mente ossessiva: dal modello teorico al caso pratico (corso ECM)
Curare la mente ossessiva: dal m…
dic 16
Curare la mente ossessiva: dal modello teorico al caso pratico (corso ECM) @ CENTRO MEDICO SANTAGOSTINO | Milano | Lombardia | Italia
CORSO RIVOLTO A SPECIALIZZANDI IN PSICOTERAPIA, PSICOTERAPEUTI E PSICHIATRI  L’obiettivo della giornata è presentare i fondamenti del trattamento cognitivo comportamentale del Disturbo Ossessivo Compulsivo ed [...]

Vedi calendario

Disturbo Ossessivo
Disturbo Ossessivo