Disturbo istrionico di personalità: significato e caratteristiche

126

Disturbo istrionico di personalità

Il significato della parola istrionico è legato all’arte della recitazione e, infatti, chi soffre di disturbo istrionico di personalità si caratterizza per una personalità isterica, che si distingue per una emotività intensa e teatrale. La personalità istrionica cerca costantemente l’attenzione altrui con comportamenti seduttivi ed eccessivamente drammatici, ma soprattutto con l’esibizionismo emotivo.

Chi soffre di disturbo istrionico della personalità è una persona che cerca costantemente attenzioni e questo disturbo si manifesta in diverse situazioni della vita, con sintomi egosintonici, ovvero superficiali e manipolativi nei confronti degli altri. Per questo la personalità istrionica ha difficoltà nelle relazioni interpersonali e alterna rabbia e umore depresso, che attribuisce a cause esterne.

Difficile è anche il coinvolgimento in trattamenti e terapie dato che si tratta di persone manipolative, labili, frustrate e distratte. Allo stesso tempo, però, la personalità istrionica o isterica è energica, impulsiva e manipolativa, dato che ha un modo esagerato di esprimere le emozioni e coinvolge facilmente gli altri.

Possiamo concentrare nel termine “espressività” i segni di chi soffre di questo disturbo, che colpisce il 2-3% della popolazione italiana e colpisce entrambi i sessi.

Disturbo istrionico di personalità: le principali caratteristiche psicologiche

Chi soffre di personalità istrionica o personalità isterica si distingue per determinate caratteristiche che riguardano la visione di se stesso e degli altri, le credenze intermedie e profonde, le strategie di coping e le emozioni principali. Vediamo nel dettaglio alcune di queste, che si possono annoverare tra i sintomi del disturbo istrionico di personalità.

  • Visione di se stessi: la persona si sente alla moda e meritevole di attenzioni;
  • Visione degli altri: il desiderio della personalità istrionica è essere al centro del gruppo e la loro autostima dipende dal fatto di essere sempre apprezzati dagli altri;
  • Credenze intermedie e profonde: i soggetti con personalità istrionica possono avere delle regole e tendono a sentirsi non attraente, ma per compensazione amabile, divertente e interessante;
  • Strategie di coping: la principale tecnica comunicativa di chi ha un disturbo istrionico di personalità prevede la drammatizzazione, con espressioni teatrali di dolore e rabbia fino a comportamenti aggressivi e tentativi di suicidio, ma non solo;
  • Emozioni principali: la loro emozione prevalente è la gioia che si unisce all’ilarità e per questo tali persone sono abili nell’intrattenere le persone, anche se si caratterizzano per ansia e paura del rifiuto, a cui segue rabbia e tristezza.

Tra i sintomi tipici del disturbo di personalità istrionica abbiamo:

  • disagio se non si è al centro dell’attenzione;
  • comportamento seduttivo o provocante nei confronti degli altri;
  • emotività mutevole e superficiale;
  • uso dell’aspetto fisico per attirare attenzione su di sé;
  • alta suggestionabilità;
  • tendenza a considerare le relazioni più intime di quanto non siano realmente;
  • preoccupazione per l’apparenza e tendenza a manipolare gli altri;
  • ipersensibilità alla critica.

Disturbo istrionico di personalità: le cause e le conseguenze

Si ipotizza che alla base del disturbo istrionico di personalità ci siano cause sia psicosociali sia biologiche, ovvero un’ipersensibilità e una ricerca continua di gratificazioni dall’esterno dovuta a mancanza di cure e riconoscimento da bambini. Il disturbo si manifesta in chi, da bambino, ha ricevuto cure e interesse solo da ammalato: un comportamento che ha rafforzato la credenza che lamentarsi sia l’unico modo per ricevere attenzione e accudimento.

Quali sono quindi le conseguenze di tutto questo? La persona istrionica desidera sempre stimoli nuovi e si annoia facilmente e le loro azioni devono portare a una soddisfazione immediata. Cominciano con entusiasmo nuovi progetti per poi abbandonarli e hanno difficoltà a mantenere un lavoro o una relazione, mettendo a rischio la carriera e la vita professionale e personale.

Come si cura il disturbo istrionico di personalità

Chi è caratterizzato da una personalità istrionica non sempre è consapevole della sua condizione, che spesso è confusa con stress e ansia. La cura migliore resta comunque la terapia cognitivo comportamentale, che può migliorare o modificare i comportamenti maladattivi messi in atto dalla persona. Il fatto di essere cresciuti da genitori non accudenti o in continuo conflitto ha creato, infatti, in tali persone la credenza disfunzionale che non si sia in grado di pensare a se stessi e, quindi, sia necessario ricorrere agli altri con lamentele e altri comportamenti teatrali per ottenere attenzione.

Se pensi di soffrire di disturbo della personalità istrionica o avere una personalità isterica o, ancora, conosci qualcuno che presenta le caratteristiche qui descritte ti invitiamo a contattare uno dei nostri terapeuti per avviare quanto prima una serie di sedute di terapia cognitivo-comportamentale e risolvere il problema.