Rottura e riparazione dell’alleanza terapeutica nella psicoterapia di pazienti con trauma complesso

1916

VIDEO CHANNEL

APC SPC - Scuola di Psicoterapia Cognitiva
"Rottura e riparazione dell’alleanza terapeutica nella psicoterapia di pazienti con trauma complesso"
Napoli, 7 aprile 2017


L’alleanza terapeutica è diffusamente riconosciuta come una delle variabili più consistenti nel predire l’esito della psicoterapia. Le fasi nelle quali l’alleanza è sottoposta a tensione o si deteriora rappresentano i momenti più delicati del trattamento; allo stesso tempo, se regolate, costituiscono momenti preziosi perché consentono di acquisire un punto di osservazione privilegiato sulle influenze che le memorie traumatiche esercitano sul mondo interpersonale del paziente. Per questi motivi, i pazienti spesso le ricordano come le fasi più importanti ed efficaci dell’intero trattamento. Il tempestivo riconoscimento delle fasi di rottura da parte del terapeuta permette di analizzare i propri stati mentali e di regolare gli interventi utili a ripararle.  
 Gli obiettivi di questa giornata di studio sono la comprensione delle influenze delle memorie traumatiche sulle modalità interpersonali di questi pazienti, l’analisi delle principali difficoltà nella creazione e nel mantenimento dell’alleanza con pazienti difficili, l’identificazione dei principali cicli interpersonali problematici da cui originano le fasi di rottura e i metodi per monitorare l’andamento motivazionale della relazione terapeutica, che consente di orientare gli interventi di riparazione e di valutarne gli esiti. 

VIDEO CORRELATI:
GIORGIO CAVIGLIA - “Rottura e riparazione dell’alleanza terapeutica nella psicoterapia di pazienti con trauma complesso - Presentazione della giornata" 
FABIO MONTICELLI - “Il monitoraggio motivazionale per riconoscere precocemente e riparare le rotture e le fasi di impasse dell'alleanza terapeutica" 
ANTONIO SEMERARI - “Cicli interpersonali acuti e cronici nei pazienti con disturbi di personalità ”
GIUSEPPE NICOLÒ - “Alleanza terapeutica con pazienti ai limiti della trattabilità”
TAVOLA ROTONDA - Giorgio Caviglia, Fabio Monticelli, Giuseppe Nicolò, Antonio Semerari

Napoli, 7 aprile 2017
Relatori:
Giorgio Caviglia – Presentazione della giornata
Fabio Monticelli – Il monitoraggio motivazionale per riparare rotture
Antonio Semerari – Cicli interpersonali acuti e cronici nei pazienti con disturbi di personalità
Giuseppe Nicolò – Alleanza terapeutica con pazienti ai limiti della trattabilità
Tavola rotonda