Genitorialità in psicologia: parenting, competenze e stili genitoriali

515

Genitorialità in psicologia: parenting, competenze e stili genitoriali

Affrontare il tema della genitorialità in psicologia significa parlate del significato del termine genitore, del senso della parola accudimento e della qualità delle cure e dello stile educativo, che sono fondamentali nel processo di crescita del bambino e nella formazione della sua identità.

Non si può, infatti, essere genitori sempre allo stesso modo dato che la crescita del bambino richiede impegno e modalità comunicative diverse, più o meno interattive a seconda dell’età dei figli. Ecco perché la genitorialità in psicologia è la capacità di rivisitare continuamente lo stile educativo, adattandolo ai cambiamenti che la vita può portare nella famiglia.

Ecco perché la genitorialità sana incorpora gli aspetti individuali che corrispondono all’idea di come un genitore deve essere e aspetti di coppia, dato che il compito di essere buoni genitori spetta ad entrambi i partner. Vediamo quindi come la genitorialità dal punto di vista psicologico vada ben oltre l’evento biologico della nascita e produca significativi cambiamenti nella relazione con il bambino per lo sviluppo della sua identità.

In particolare, dagli inizi del ‘900 si è iniziato a parlare del tema del parenting con riflessioni sociologiche sulle rappresentazioni del ruolo genitoriale, ma anche psicologiche sulla centralità del ruolo dei genitori nello sviluppo del bambino e del suo benessere psicologico. In particolare la qualità delle cure genitoriali e la relazione madre-bambino influenzano lo sviluppo della sua identità e molto dipende proprio dal parenting e dal concetto di competenze e stili genitoriali.

Parenting: una definizione di questa funzione genitoriale

Possiamo definire oggi il parenting come un processo che comprende gli aspetti culturali e sociali per definire il ruolo del genitore, del bambino e della famiglia e società. Si tratta, quindi, di un concetto che segue le moderne trasformazioni delle tipologie famigliari e in psicologia si definisce come un processo relazionale co-determinato dal bambino e dall’adulto di riferimento per determinare lo sviluppo fisico, ma anche psico-socio-culturale del bambino.

Il modello di parenting è, inoltre, usato per descrivere il ruolo dei genitori e la loro funzione di sviluppo dell’autonomia, l’apprendimento e le relazioni sociali dei figli. In particolare il parenting si inserisce nelle otto funzioni genitoriali ovvero le funzioni protettiva, affettiva, emotiva, normativa, predittiva, rappresentativa, significante e triadica.

II ruolo del parenting negli stili genitoriali

Accanto allo studio dei modelli di parenting, la psicologia studia anche gli stili genitoriali. Se, infatti, le funzioni genitoriali rappresentano le attività di accudimento del figlio, lo stile genitoriale definisce il tipo di relazione tra genitore e figlio e se ne distinguono diversi:

  • Stili genitoriali di accettazione-rifiuto;
  • Stili genitoriali di dominanza-sottomissione;
  • Stili genitoriali di calorosità-ostilità;
  • Stili genitoriali di rigidità-permissività;
  • Stili genitoriali di coinvolgimento ansioso-distacco;
  • Stili genitoriali di controllo fermi e controllo debole;
  • Stili genitoriali di autonomia psicologica o controllo psicologico.

Accanto agli stili genitoriali, nello studio del parenting sono importanti le competenze genitoriali, un concetto questo che viene confuso con quello di funzione genitoriale e che rappresenta le prestazioni del genitore e gli elementi visibili della relazione con i figli, all’interno del complesso quadro di genitorialità e psicologia.

Conclusioni

Vediamo, quindi, come il tema della genitorialità in psicologia e il parenting descrivano una realtà articolata che si riassume nella definizione di funzioni, competenze e stili genitoriali che si collegano all’immagine della famiglia e del bambino. Oggi psicologi e terapeuti valutano la fenomenologia del parenting nelle diverse esperienze famigliari, soprattutto nelle fasi critiche del ciclo di vita della famiglia come la separazione, il divorzio e ogni altro esempio di disgregazione famigliare.

Definire con esattezza il ruolo della genitorialità in psicologia è fondamentale non solo dal punto di vista teorico, ma anche dal lato clinico e giuridico per le implicazioni reali che ha sugli interventi psico-sociali a favore della persona e nella tutela giuridica dei minori.

Se vuoi una valutazione personale del tuo modo di essere genitore e dell’influenza che hai sulla vita dei tuoi figli contatta uno dei nostri terapeuti per un intervento mirato sulla genitorialità.