ACT e focused ACT

Acceptance and Commitment Therapy e Focused Acceptance and Commitment Therapy

417
Inoltra questo articolo via email

L’ACT (Acceptance and Commitment Therapy) è una terapia contestualistico-funzionale, pratica ed esperienziale, che mira ad aumentare la flessibilità psicologica e aiutare i pazienti a costruirsi una vita piena e significativa. Secondo il “modello ACT” la sofferenza patologica è concettualizzata come un problema di iperfocalizzazione sull’evitamento degli stati interni (l’evitamento esperienziale) e sulla rinuncia all’investimento sui propri autentici scopi.

La normalizzazione può essere favorita aiutando il paziente a:

  • riconoscere la inevitabilità o normalità delle proprie reazioni;
  • riconoscere la normalità della difficoltà ad accettare;
  • accogliere gli stati interni, ovvero aiutare il paziente a riconoscere cittadinanza e legittimità a tutte le proprie reazioni, anche i pensieri e le emozioni dolorose, aiutandolo a vederle come espressione della propria esperienza contingente o della propria storia. Oltre al dialogo socratico, è di grande aiuto l’uso di procedure esperienziali di accoglienza delle emozioni (ad esempio con esercizi di mindfulness).

La FACT (Focused Acceptance and Commitment Therapy) si basa su un approccio trans-diagnostico alla sofferenza umana che incorpora l’accettazione, la consapevolezza e le tecniche di cambiamento del comportamento basate sui valori.

CONDIVIDI