Schema Therapy Video

Descrizione, efficacia del trattamento. Clinici e ricercatori specializzati nell’approccio

13071

 

Barbara Basile, docente del Master in Diagnosi e Trattamento dei Disturbi di Personalità organizzato da Tages Onlus e APC, ci parla della Schema Therapy per i disturbi di personalità.

 

Questa serie di video intitolata “Step by Step” è stata creata dall’Istituto Olandese di Schema Therapy e sottotitolata in lingua italiana dalla Scuola di Psicoterapia Cognitiva. 

In 91 vignette cliniche vengono descritte specifiche tecniche e modalità di intervento nel trattamento di una paziente con un disturbo di Personalità Borderline, seguita dall’inizio alla conclusione della terapia. Vengono forniti esempi pratici sull’applicazione di tecniche esperienziali come l’Imagery, in particolare l’Imagery diagnostico e l’Imagery with rescripting, o del lavoro con le sedie. Una parte delle vignette è incentrata sugli aspetti relazionali attivi nella relazione terapeutica. I video sono acquistabili su questo link 

https://www.schematherapy.nl/st/

Remco van der Wijngaart e Barbara Basile presentano la tecnica dell’Imagery rescripting (IR) al convegno internazionale di Schema Therapy tenutosi online a maggio 2020. In una prima parte della presentazione si introduce la tecnica immaginativa, avvalendosi di alcune esemplificazioni cliniche messe in scena dai due trainer e supervisori di Schema Therapy. In una seconda parte della presentazione vengono condivisi in anteprima i risultati di uno studio tutto italiano in cui si mostra l’efficacia dell’applicazione di una seduta di IR nel ridurre l’intensità di credenze nucleari negative in un gruppo di giovani psicologhe.

La dottoressa Barbara Basile, psicoterapeuta, trainer e supervisore in Schema Therapy si racconta a Radio Radio, spiegando come si è avvicinata a questo approccio clinico e quale è stato il suo percorso di formazione. Vengono anche brevemente descritti gli aspetti più importante del modello della Schema Therapy. 

 

Video di presentazione dei risultati preliminari della ricerca sui Mode Sani (o Healthy Modes).

La dottoressa Alessandra Mancini presenta in lingua inglese i risultati preliminari dello studio, condotto in collaborazione con la dottoressa Olga Ines Luppino, circa il ruolo giocato dalle variabili meta-emotive “negative”, come la ruminazione depressiva e “positive”, come la compassione di se, nel mediare la relazione tra Schemi Maladattivi Precoci e Mode Sani (l’Adulto Sano e il Bambino Felice).